La Cordata, dalla Prima della Scala case per gli sfrattati PDF Stampa Scrivi e-mail
(0 - user rating)
Notizie
Venerdì 03 Febbraio 2012 14:23

Case per venti famiglie sfrattate in attesa della sistemazione definitiva. Il progetto è della cooperativa sociale La Cordata che ha ricevuto 130mila euro dal Comune di Milano provenienti dalla vendita di biglietti della Prima della Scala offerti al Comune.

Impegno de La Cordata è ristrutturare e arredare sei appartamenti – un monolocale, tre bilocali, un trilocale e un quadrilocale – gestiti da Aler e mettere a disposizione camere e miniappartamenti delle proprie strutture ricettive – Zumbini Sei, Residence San Vittore 49, Ostello La Cordata – affinché le famiglie sfrattate trovino una prima sistemazione. Gli operatori della cooperativa si preoccuperanno inoltre di accompagnarle nella ricerca di una nuova abitazione e nell’offrire loro tutta l’assistenza necessaria.

Nel 2010 – spiegano in cooperativa - le sentenze di sfratto emesse a Milano sono state 6466: addirittura il 151% in più rispetto all'anno precedente. Ed è cresciuta a dismisura, arrivando a 5070 casi nel 2010, la percentuale degli sfratti per morosità. A questi dati bisogna inoltre aggiungere quelli delle esecuzioni immobiliari dovute all'impossibilità di pagare i mutui. Tutti fenomeni in crescita parallelamente al progredire della crisi economica, che ormai da anni erode il reddito delle famiglie.

Leggi il comunicato de La Cordata

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Joomla templates by a4joomla