La Bcc di Barlassina mette in mostra i 150 anni del pittore Emilio Longoni PDF Stampa Scrivi e-mail
(0 - user rating)
Notizie
Venerdì 30 Ottobre 2009 12:01

A 150 anni dalla nascita si celebra con una mostra personale alla Galleria d’arte moderna di Milano (presso la Villa Reale di via Palestro 16) il pittore Emilio Longoni. Esposte 23 opere, 15 di proprietà della Banca di credito cooperativo di Barlassina – città natale dell’artista - e otto della stessa galleria, ma restaurate con il contributo della Bcc di Barlassina. La mostra, aperta fino al 31 gennaio prossimo, è stata promossa dalla Bcc di Barlassina e dal Comune di Milano, Assessorato alla Cultura, Galleria d’arte moderna, in collaborazione con l’Università degli Studi di Bergamo che ha condotto analisi sui dipinti.

L’esposizione, curata da Giovanna Ginex, offre uno spaccato dell’intensa attività di Longoni attraverso le nature morte, passando per le figure e le opere d’impegno sociale, sino ai grandi paesaggi di montagna dell’ultimo ventennio di vita dell’artista, scomparso a Milano nel 1932. Tra le opere esposte risalta “L’oratore dello sciopero” del 1890-91 dipinto per la prima Triennale del 1891. Il quadro, che all’epoca fece scalpore sia per la tecnica divisionista sia per il soggetto sociale e politico, rappresenta un muratore a pugni chiusi che arringa la folla. Il titolo iniziale dell’opera è “Primo maggio” e illustra infatti la prima manifestazione dedicata alla festa del lavoro organizzata a Milano, benché vietatissima, nel 1890.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Joomla templates by a4joomla