Stefano Granata al Corriere: si colpisce il valore del bene PDF Stampa Scrivi e-mail
(0 - user rating)
Notizie
Venerdì 28 Aprile 2017 08:15

“Si sta cercando di togliere credibilità alle cose più credibili e al valore della vocazione al bene. Far passare il concetto che le Ong sono finanziate dalla malavita è ingiusto e falso”. Così Stefano Granata, presidente del gruppo cooperativo Cgm e vicepresidente di Confcooperative Milano, Lodi, Monza e Brianza al Corriere della Sera in edicola oggi sulle accuse alle Ong di connivenza con gli scafisti.

 

La testimonianza di Stefano Granata segue quelle del cardinale Francesco Montenegro, presidente di Caritas italiana, e di Giuseppe Guzzetti, presidente di Fondazione Cariplo e dell’associazione delle fondazioni bancarie e delle casse di risparmio.

 

Il primo afferma che non si può accusare tutti di approfittare della situazione, il secondo ricorda che la responsabilità penale è personale e che sta all’accusatore provare la fondatezza delle proprie accuse e non dell’accusato di discolparsi.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Joomla templates by a4joomla